Serie C9300

Serie C9300

Più resa, ettaro dopo ettaro

 

Più di 100 anni di esperienza, clienti fidelizzati e prestazioni di massimo livello: l'eredità e il futuro dell'esclusiva Serie C9000 DEUTZ-FAHR. Quattro modelli: C9305 TS, C9305 TSB, C9306 TS e C9306 TSB. Queste macchine abbinano un'eccezionale produttività ad una straordinaria versatilità (per applicazioni su vaste superfici), un design elegante, comfort e funzionalità eccellenti, per prestazioni di raccolta senza eguali con qualsiasi tipo di coltura. Grazie a motori potenti, consumi di carburante superlativi, costi di esercizio contenuti e semplicità di manutenzione, la Serie C9000 è veramente impressionante.

Serie C9300
 

Le barre di taglio ad alte prestazioni (standard in larghezze da 5,4 m a 9 m e a fondo variabile in larghezze da 5,5 a 9 m) presentano una struttura monolitica per una distribuzione del peso e una stabilità di livello superiore, ottimizzando durata e prestazioni indipendentemente dalla larghezza di taglio.

L'ampia coclea di alimentazione, con ampie spirali e dita d’introduzione distribuite a schema elicoidale, garantisce un'alimentazione e un trasferimento del prodotto costanti.

 



Sistema di taglio Schumacher Easy Cut II
Il sistema falciante a taglio TANDEM ad alte prestazioni (modello Schumacher Easy Cut II) è costituito da una lama con sezioni avvitate singolarmente.
Le lame di taglio sono disposte in modo alternato consente una lavorazione pulita, silenziosa e con la minima usura; disponibili all’occorrenza dei rulli guida-lame che tengono premuta la lama nella posizione ottimale di taglio così da ridurre, in modo considerevole, le vibrazioni e l’usura della lama.
I denti porta-lama (doppi e con parte superiore e inferiore avvitata) sono molto robusti e con una significativa densità per evitare danni alle lame causati dalla possibile intromissione di corpi estranei.
L’azionamento a planetari è un sistema estremamente efficiente (in particolare per frequenze di taglio particolarmente elevate come 1.220 tagli al minuto) che permette di guidare la lama in modo perfettamente rettilineo ed ottenere un rendimento meccanico superiore e un trasferimento di potenza ottimale e bassi costi di manutenzione.


Autocontrol

La regolazione elettronica della barra di taglio garantisce una guida uniforme della barra di taglio in tutte le condizioni di terreno e di raccolto. L’Autocontrol permette, tramite dei sensori collocati su dei tastatori in lamiera di elevate dimensioni, di monitorare e preservare i settaggi fatti dall’operatore adeguandosi alla conformità del terreno automaticamente. L’adeguamento trasversale automatico della barra, l’altezza di taglio e la regolazione di pressione di appoggio, sono parametri che una volta impostati vengono gestiti dalla centralina della mietitrebbia, aumentando il comfort di utilizzo, le prestazioni e ottimizzando i tempi di lavorazione. Durante il trasporto inoltre il sistema provvede in modo automatico ad ammortizzare le oscillazioni della barra per la completa salvaguardia delle parti meccaniche della mietitrebbia.

Aspo proporzionale
L’Aspo proporzionale presenta sei robuste barre dotate di una serie di denti realizzati in materiale plastico, resistenti e flessibili, facilmente sostituibili e con angolazione regolabile.
L’aspo è montato su guide in teflon che scorrono su bracci (per una rapida e precisa registrazione idraulica dell’inclinazione dei denti) e può essere disposto in maniera differente (orizzontalmente o verticalmente rispetto alla cabina) per adattarsi perfettamente alle differenti condizioni d’impiego.
Inoltre è dotato di sincronizzazione automatica del proprio regime con la velocità d’avanzamento della macchina: entrambi i parametri iniziali vengono programmati dall’operatore e successivamente il regime dell’aspo si adatta automaticamente in modo proporzionale al possibile incremento (o riduzione) della velocità della mietitrebbia.


Equipaggiamenti speciali
Per la raccolta del girasole e della colza sono disponibili due speciali kit da applicare alle barre di taglio.
Il kit dedicato al girasole presenta speciali prolunghe, un cilindro liscio (montato anteriormente alla coclea di alimentazione) e un rullo dentato (montato sotto la barra di taglio al posto dell’aspo che viene rimosso) che, lavorando in simultanea, permettono un’efficiente raccolta ad alte velocità.
Il kit per la colza invece, oltre alle attrezzature del kit sopracitato, presenta anche una prolunga per la tavola e una lama di taglio verticale sul lato destro a trasmissione idraulica (opzionale la lama sul lato sinistro).

Barre di taglio - Serie C9300

Il canale di alimentazione dispone di spranghe, disposte in modo alternato, fissate a tre catene. Gli alberi di supporto sono dotati di guide dentate per evitare salti sulle catene e permettere un’alimentazione costante della macchina, evitando sovraccarichi.
Il canale alimentatore presenta un’apertura molto ampia che facilita l’accesso alla parte interna e risulta molto utile per la manutenzione.


Sistema di alimentazione Extra Feeding
Nella nuova serie C9000, il canale alimentatore è dotato dell’innovativo sistema “Extra Feeding”: il canale presenta una lunghezza maggiore rispetto a quelli tradizionali per consentire l’implementazione di barre di taglio di grandi dimensioni.
Il rullo di introduzione permette di alimentare la macchina in maniera continua e regolare, per aumentare significativamente la produttività e ridurre drasticamente il fabbisogno di potenza e i consumi. Inoltre il sistema, grazie al suo funzionamento costante, evita sovraccarichi al canale e al sistema trebbiante con significativa riduzione dei costi di manutenzione.

Inversione idraulica del canale di alimentazione
Importantissima la presenza dell’inversore idraulico del canale e della barra per evitare qualsiasi possibile sovraccarico del sistema di alimentazione.

Regolazione angolo di taglio
La regolazione dell’angolo di taglio sui modelli della Serie C9000 è di serie e viene eseguita mediante tiranti meccanici presenti su entrambi i lati; in caso di necessità è disponibile anche una regolazione elettroidraulica dell’angolo di taglio per un adattamento ottimale della barra di taglio alle varie condizioni del terreno, favorendo significativamente la raccolta.

Canale di alimentazione - Serie C9300

Per le mietitrebbie della Serie C9000, DEUTZ-FAHR ha sviluppato un moderno sistema di trebbiatura: robusto, affidabile, estremamente produttivo e capace di trattare con cura il prodotto per soddisfare i massimi requisiti di qualità del raccolto. Il sistema prevede un’elevata separazione della granella già tra battitore e controbattitore per alleggerire il lavoro degli scuotipaglia così da aumentare la produttività ed assicurare al tempo stesso un trattamento delicato della paglia.


Maxi Crop
La Serie C9000 è equipaggiata con lo straordinario sistema “Maxi crop” che garantisce polivalenza e massima efficienza di trebbiatura anche nelle condizioni più difficili.
Il battitore di dimensioni considerevoli (con diametro di 600 mm e larghezza di 1,52 m) e dotato di otto spranghe (avvitate per facilitarne la sostituzione) è in grado di assicurare una perfetta azione di battitura.
Il prodotto da trebbiare arriva al battitore in piano per garantire un flusso uniforme e senza intasamenti; il lanciapaglia sincronizzato, posto dietro al battitore, è dotato di una griglia aggiuntiva per ottenere una superficie ancora più estesa separazione e garantisce un perfetto spandimento sulla superficie degli scuotipaglia.
L’esclusivo sistema Maxi Crop permette di regolare elettronicamente dalla cabina il Turboseparatore (dotato di ben dieci spranghe dentate) su cinque differenti posizioni con un’escursione del tamburo da 25 mm ( posizione più chiusa con effetto massimo di separazione) a 65 mm (ottimizzato il rispetto della paglia).


Controbattitore segmenti
Il controbattitore è munito di quindici spranghe con un angolo di avvolgimento di 121 gradi per garantire un’efficienza elevata di trebbiatura e di separazione.
Le distanze tra il controbattitore e il battitore in ingresso e in uscita possono essere regolate tramite attuatori elettrici comandati dal Commander Control, con controllo indipendente della parte anteriore e posteriore.
Il controbattitore a segmenti (4 mm di diametro filo) è stato studiato per ottenere, a seconda delle necessità, una trasformazione immediata della mietitrebbia: per la sostituzione dei segmenti standard con quelli specifici per una determinata coltura, basta semplicemente sfilare e re-infilare dalla cavità para-sassi del controbattitore i diversi segmenti.

Riduttore giri battitore
Il variatore del battitore presenta una robusta trasmissione e permette di impostare il regime di giri ottimale per ogni tipo di prodotto: la variazione dei giri è regolabile elettronicamente da 420 a 1250 giri/min ed un dispositivo di serraggio automatico protegge le cinghie e il battitore da sovraccarichi. Per prodotti particolarmente sensibili è disponibile un riduttore supplementare (facilmente montabile grazie alla costruzione flangiata del battitore) attraverso cui è possibile variare la velocità dei giri del battitore ad una gamma di velocità più basse comprese tra i 210 giri/min e i 625 giri/ min. 

Scuotipaglia
Gli scuotipaglia sono caratterizzati da una superficie molto ampia e da una considerevole lunghezza per garantire la perfetta separazione del prodotto dalla paglia; inoltre presentano il primo gradino più profondo (rispetto ai successivi) per rallentare il flusso di prodotto all’uscita del sistema trebbiante, migliorandone ulteriormente la separazione.
Gli scuotipaglia sono montati su particolari cuscinetti a tenuta stagna in grado di ridurre la rumorosità, l’assorbimento di potenza e di aumentare la vita utile dell’albero e degli scuotipaglia stessi.
Infine, per aumentare ancora di più l’efficacia di separazione possono essere montate delle creste apposite sugli scuotipaglia ed il piano di ritorno può essere strutturato appositamente per consentire di far arrivare al piano preparatore un prodotto già stratificato.

Trebbiatura e Separazione - Serie C9300

La turbina, combinata al sistema a doppio gradino, permette di pulire enormi quantità di prodotto; inoltre il doppio recupero al piano preparatore consente di avere il massimo rispetto della granella senza sovraccaricare il sistema trebbiante.

Piano preparatore

Il piano preparatore a movimento alternato, e dotato di una lunghezza considerevole, consente di ottenere una perfetta stratificazione di paglia e pula: quest’ultime, essendo più leggere rispetto alla granella, al contatto con il flusso d’aria creato dal turboventilatore, vengono soffiate via in modo semplice e immediato, rendendo più efficace la pulizia del prodotto finale. Inoltre, il piano preparatore può essere estratto facilmente dalla mietitrebbia, minimizzando i tempi per la manutenzione e agevolando le operazioni per il passaggio da una coltura all’altra.

 

 

Crivelli e Ventilazione
I crivelli sono gestiti in modo meccanico, regolati mediante delle leve, facilmente smontabili e provvisti di alte lamiere di separazione.
In opzione è disponibile la regolazione elettrica tramite il Commander Control.
Il sistema di controllo garantisce un ottimo monitoraggio della produttività della mietitrebbia grazie ai doppi sensori ed alla disposizione della barra di controllo posizionata su tutta la larghezza del cassone crivellante.
La turbina ad alte prestazioni (400 mm di diametro) a quarantaquattro pale a flusso tangenziale offre un flusso costante. Il volume d’aria è regolato tramite deflettori in modo da anticiparne o ritardarne la distribuzione sul crivello e a renderla uniforme su tutta la lunghezza del cassone.

DGR
Il sistema di recupero assicura una ridistribuzione ottimale del materiale già trattato sul piano preparatore: questo metodo evita il sovraccarico del sistema trebbiante ed eventuali rotture e perdite dagli scuotipaglia. 
Il DGR è dotato di appositi inserti di attrito (intercambiabili in funzione della coltura) per effettuare un’ulteriore trebbiatura sulla granella recuperata.
Il regime del recupero è costantemente monitorato e un segnale di allarme avverte in caso di sovraccarichi.

Pulizia - Serie C9300

Serbatoio granella
Il serbatoio della granella sulle macchine della Serie C9000 ha una capacità di 10.500 litri e viene svuotato da un sistema di scarico ad una velocità straordinariamente elevata, con potenti motori capaci di svuotare efficacemente il serbatoio durante il lavoro e senza dover arrestare la macchina, eliminando così perdite di tempo e di produttività.
Il livello nel serbatoio è controllabile da una coppia finestrella in cabina, mentre la qualità di trebbiatura può essere controllata da uno sportello esterno di campionamento della granella.

Un indicatore luminoso e un avvisatore acustico attivati da due sensori nel serbatoio avvisano l'operatore quando il serbatoio è pieno e occorre avviare la procedura di scarico.


Tubo di scarico
Il tubo di scarico ha una velocità di 120 l/s, assicurando un rapidissimo svuotamento del serbatoio. L'uscita di scarico a 4,5 metri di altezza consente lo scarico del serbatoio anche in movimento e l'agevole trasferimento del prodotto su rimorchi di grandi dimensioni con sponde alte.

Inoltre, grazie a una lunghezza di 6 metri e con angolo di apertura di ben 110 gradi, il tubo di scarico adatta perfettamente la mietitrebbia alle diverse larghezze di taglio e consente all’operatore di avere sempre il controllo dell’estremità dello scarico.

Infine, è possibile gestire il controllo di apertura e chiusura dello scarico comodamente dalla cabina tramite il COMMANDER STICK.

Trasporto e Raccolta - Serie C9300

Paglia lunga
La paglia lunga, trattata delicatamente dal sistema di battitura e dagli scuotipaglia, viene scaricata, in condizione perfetta, in un'ampia e alta andana. La Serie C9300 ha un'apertura larga e diretta appena al di sotto degli scuotipaglia per garantire un flusso quanto più regolare possibile della paglia.

Trinciapaglia
Il trinciapaglia integrato monta un rotore con quarantotto coltelli posizionati su quattro file: tale distribuzione consente la produzione di un flusso d’aria per uno spandimento omogeneo su tutta la superficie delle barre di taglio, regolato attraverso dei deflettori a comando manuale (in opzione a regolazione elettrica).
Il contro-coltello è posizionabile in funzione dell’intensità di trinciatura che si vuole ottenere, mentre per la trebbiatura di prodotti anche molto pesanti è sufficiente il cambio di due pulegge senza la necessità di aggiungere ulteriori riduttori.


Spargipula
Lo spargipula, così come il trinciapaglia, è progettato per consentire la completa copertura delle barre di taglio (anche di quelle più ampie) durante lo spandimento e assicurare una miscelazione ottimale del materiale trinciato. 
Il piano di trasporto, che trasferisce il prodotto da trattare, consente di uniformare la distribuzione della pula, mentre un convogliatore con scivoli metallici la indirizza verso i giranti a quattro pale.
La distribuzione ottimale è garantita da deflettori regolabili a seconda delle condizioni operative.

Gestione paglia - Serie C9300

Il motore di una mietitrebbia ha come prerogativa quella di poter azionare diverse attrezzature supplementari (o opzionali) e contemporaneamente sviluppare una riserva di coppia sufficiente per garantire la massima operatività anche nelle condizioni più impegnative senza pregiudicare la velocità degli organi trebbianti.
I moderni motori Mercedes Benz OM 936 7,7 l Stage V con quattro valvole per cilindro rispondono perfettamente a queste esigenze: elevate potenze (fino a 381 CV) e rendimenti straordinari per consentire una trebbiatura perfetta che ottimizza produttività e consumi.


Potenza sfruttata al massimo
La distribuzione del moto è presente su entrambi i lati del motore, consentendo di dividere le funzioni meccaniche da quelle idrauliche e di avere una trasmissione diretta della forza senza perdite di potenza.
Inoltre, il numero ridotto di cinghie e la loro accessibilità permettono di ridurre i costi di gestione della mietitrebbia.

Ridotto impatto ambientale
Un trattamento dei fumi evoluto con la combinazione di diverse tecnologie: EGR, SCR e filtro antiparticolato garantiscono il rispetto dello standard di emissioni Stage V. Il sistema abbatte l'emissione di NOx (ossido di nitrogeno) per un ridotto impatto ambientale.
Un efficiente pre-filtro autopulente, migliora ulteriormente la qualità dell'aria in entrata al motore.


Trasmissione a quattro rapporti
La trasmissione idrostatica a quattro velocità consente all'operatore di mantenere la velocità ideale per tutte le condizioni di raccolta. La ripartizione ottimale dei rapporti assicura sempre la pronta disponibilità di una coppia sufficiente per affrontare anche le condizioni di trazione più impegnative.


Il nuovo controllo elettronico del COMMANDER STICK consente all'utente di spostare con precisione la mietitrebbia e di godere del massimo comfort durante la raccolta oppure di procedere a trasferimenti su strada grazie alla funzione cruise control.


Idraulica “Load sensing”
La Serie C9000 è dotata di un’idraulica fenomenale, in grado di assicurare sempre un flusso d’olio ideale per tutte le principali operazioni di controllo, offrendo simultaneamente una precisione ed una fluidità di funzionamento ottimali. 
La capacità della pompa risulta sempre adeguata alle richieste di potenza e la loro qualità costruttiva è una garanzia di durata e affidabilità.
L’impianto di tipo “Load Sensing” da 135 cc permette di ottimizzare potenza e consumi: grazie al principio di funzionamento della pompa idraulica in base al carico effettivo, l’olio viene pompato esattamente con la pressione e nella quantità richiesta.


Motore Idraulica Trasmissione - Serie C9300

La cabina “Commander Cab V” offre un ambiente spazioso, con la massima visibilità per il controllo della barra di taglio.
La cabina è facilmente accessibile tramite la scaletta pivottante, la quale rientra in sagoma durante il trasporto.
I vetri atermici, la tendina parasole, il tetto sagomato, garantiscono un’atmosfera confortevole, mentre gli specchietti retrovisori alti a regolazione elettrica, telescopici e doppia parabola consentono una guida sicura e affidabile.
Il confort in cabina è frutto anche della scelta particolare degli interni: nuova colorazione dei rivestimenti che risultano rilassanti e soffici al tatto; anche il sottotetto, con un elegante rivestimento e i tappetini in materiale resistente, concorrono a ricreare un ambiente di tipo automobilistico.
Completano il pacchetto “comfort”, la poltroncina di guida pneumatica ampiamente dimensionata, di tipo avvolgente e autoregolabile e la colonna dello sterzo regolabile in due punti per permette di trovare sempre la posizione più confortevole avendo sempre la migliore visibilità sulla barra di taglio.
Infine, per reagire rapidamente alle diverse condizioni di assetto di guida, l’impugnatura del volante, in materiale antiscivolo, è ben dimensionata per una presa ottimale.

iMonitor
Chiaro, semplice e costantemente aggiornato, l'innovativo iMonitor definisce una nuova era nella gestione delle mietitrebbie. Tutti i parametri e le funzioni della mietitrebbia vengono gestiti direttamente sull'iMonitor da 8 pollici, con la possibilità di salvare ed esportare i dati relativi alle prestazioni. Filosofia intuitiva per trovare facilmente la pagina giusta e collegamenti rapidi e agevoli per passare velocemente da una pagina all'altra senza interrompere la raccolta. Impostazione immediata dei parametri grazie al tastierino numerico touch-screen. La pagina della guida su strada visualizza prevalentemente dati relativi a velocità e veicolo. La pagina dedicata all'impiego sul campo mostra lo stato e le prestazioni della mietitrebbia durante la raccolta. Le regolazioni vengono effettuate con precisione grazie ad un sistema di parametri di facile lettura. Una nuovissima sezione dedicata alla testata di taglio consente all'utente di controllare e regolare in una volta sola tutte le relative impostazioni.


Visibility pack
Per l’illuminazione notturna sono presenti quattro fari fissi che illuminano la barra di taglio e quattro fari orientabili (di cui due opzionali a LED per incrementare la superficie illuminata); due fari di lavoro posteriore, un faro nel serbatoio granella, un faro sul tubo di scarico e due girofari (che indicano il riempimento del serbatoio) completano la dotazione.
In opzione è possibile montare sul tetto cabina anche due fari allo xenon per incrementare la superficie illuminata.
Alle luci standard è possibile aggiungere un “Visibility Pack”, equipaggiato con i seguenti elementi: due fari d’illuminazione del retro barra, due fari di lavoro sui corrimano (consigliati per la trebbiatura del mais), due fari laterali di lavoro (consigliati per il controllo delle andane) e quattro luci di manutenzione (due per lato) per un’illuminazione completa di tutta l’area soggetta a manutenzione ordinaria e straordinaria.



Cabina - Serie C9300

Specifiche

Scheda tecnica - Serie C9300