MASSIMA
COMPATIBILITÀ.

ISOBUS

L’elettronica aumenta intelligenza, potenza, precisione ed efficienza delle macchine agricole.

Il concetto di ISOBUS è: comunicazione attraverso un linguaggio comune, indipendentemente da dispositivo e costruttore. Questo è diventato particolarmente importante perché molti costruttori diversi hanno iniziato a sviluppare hardware elettronici e applicativi software per evitare problemi di funzionamento. Consapevoli del fatto che le macchine presenti in un’azienda agricola possono essere di costruttori diversi, ISOBUS assicura interfacce di comunicazione standardizzate. Grazie alle sue affidabili e sicure operazioni, il numero di macchine dotate di ISOBUS è in forte aumento. I vantaggi relativi all’uso della tecnologia ISOBUS e alla sua vasta gamma di funzioni sono evidenti.
I nostri trattori sono dotati di ISOBUS, che consente l’uso di un gran numero di funzioni. Fra queste, TECU, che opera come una sorta di “computer operativo” sul trattore. È inoltre disponibile una presa posteriore (e su richiesta anteriore) per collegare un dispositivo certificato ISOBUS di qualsiasi costruttore. In cabina, una presa per terminale sul montante B consente il collegamento di qualsiasi terminale ISOBUS compatibile. Per l’uso di un dispositivo ISOBUS, puoi installare sulle nostre macchine iMonitor3, che è perfettamente compatibile con ISOBUS. È disponibile in due diverse dimensioni e offre varie funzioni – e molte di queste non occorre nemmeno attivarle.

 

IMONITOR3

Il concetto sviluppato da DEUTZ-FAHR include la possibilità di utilizzare un unico terminale chiaramente strutturato per tutte le funzioni; questo assicura la massima comodità di lavoro e una migliore panoramica. Questo consente di controllare, impostare e regolare con la massima semplicità le funzioni dei dispositivi. Se il dispositivo è compatibile, è possibile assegnare ai pulsanti sul bracciolo le funzioni utilizzate più frequentemente. A seconda della configurazione del trattore, è possibile assegnare fino a 19 funzioni (10 pulsanti sul bracciolo, 9 tasti di scelta rapida su iMonitor). Grazie alle operazioni estremamente ergonomiche, l’attività quotidiana risulta molto più agevole.
Indipendentemente dalle combinazioni impiegate o dal fatto che la macchina sia un’imballatrice, un carro autocaricante, una seminatrice, uno spargitore o un’irroratrice, le schermate utente di tutti i dispositivi vengono visualizzate sull’iMonitor. La struttura e la superficie degli iMonitor da 8″ e 12″ comprendono numerose funzioni ISOBUS che rendono l’applicazione non solo più semplice, ma anche più precisa, più efficace e più efficiente.
Inoltre, con la nostra soluzione, riduci i costi di materiali di consumo, fertilizzanti o agrofarmaci, e – aspetto da non sottovalutare – risparmi tempo! Il controllo automatico delle sezioni con fino a 200 sezioni controllate automaticamente o il controllo variabile delle dosi applicate assicura l’esatta applicazione nel punto giusto del corretto quantitativo degli agrofarmaci e delle sostanze nutritive.
ISOBUS semplifica non solo le comunicazioni tra le macchine, ma anche tra le applicazioni software. Il formato dati ISO-XML garantisce l’affidabile scambio di dati da e verso iMonitor, ad esempio con un FMIS. Questo semplifica e riduce notevolmente il lavoro necessario per il mantenimento della documentazione.

XTEND

La versione di serie di iMonitor è dotata di numerose funzioni. Sappiamo che lavorare contemporaneamente con più applicazioni complesse sta diventando sempre più normale. Ne consegue che i clienti spesso installano un secondo terminale in cabina per tenere meglio sotto controllo le diverse funzioni. A tal proposito, possiamo offrire una soluzione decisamente migliore: XTEND. Questa straordinaria funzione consente di ingrandire l’area di visualizzazione semplicemente collegando un tablet o uno smartphone all’hotspot di iMonitor tramite WLAN. Dopo aver scaricato l’app XTEND sul tuo dispositivo mobile, puoi usarla per visualizzare l’applicazione del sistema di guida o per controllare tutte le funzioni ISOBUS-UT tramite i tasti di scelta rapida per i pulsanti AUX assegnati. L’Universal Terminal viene visualizzato sul tuo dispositivo mentre altre applicazioni, ad esempio la guida automatica, possono essere visualizzate su iMonitor. Grazie alla connessione wireless, gli utenti possono utilizzare il tablet anche all’esterno della cabina, ad esempio per le calibrazioni della macchina. Tutte queste funzioni rendono XTEND una soluzione molto pratica e conveniente per avere la migliore visione d’insieme di tutte le tue applicazioni!

TIM

TIM (Tractor Implement Management) è una nuova funzione ISOBUS che consente la comunicazione bidirezionale. Questo significa che alcune funzioni non sono più controllate dall’operatore sul trattore, ma dal trattore stesso. Di conseguenza, alcune funzioni possono anche essere automatizzate. In altre parole: il dispositivo controlla il trattore. DEUTZ-FAHR è il primo costruttore di trattori ad aver ottenuto la certificazione TIM da parte di AEF. Questo consente a qualsiasi attrezzatura con certificazione AEF TIM di controllare funzioni del trattore quali idraulica, velocità del veicolo, PTO o sollevatore. Per un’automazione sicura e affidabile delle funzioni, è necessario che siano certificati sia il trattore che il dispositivo. TIM aumenta l’efficienza e la qualità del lavoro. Con i processi automatizzati, il lavoro è molto più agevole grazie al minor numero di operazioni manuali, con conseguente ulteriore minor affaticamento da parte dell’operatore. I nostri trattori, già da tempo, offrono la predisposizione per la certificazione TIM e sono già stati testati con numerosi tipi di attrezzature di vari costruttori. Chiedi al tuo concessionario di attivarla sulla tua macchina!

Questa è una panoramica di tutte le funzioni gestibili dalle nostre macchine (a seconda dell’allestimento):

UT: l’eventuale attrezzo può essere controllato con l’Universal Terminal nell’iMonitor. Nella modalità a pieno schermo è possibile visualizzare l’UT sull’intera dimensione dello schermo
AUX-N: con Auxiliary Control (nuova), i pulsanti funzione sul bracciolo vengono usati per comandare l’attrezzo. In aggiunta al joystick MaxCom, sono disponibili anche i pulsanti della levetta a croce. A seconda delle opzioni installate, consente di comandare fino a 10 funzioni. iMonitor offre 9 ulteriori tasti di scelta rapida che possono essere liberamente assegnati. Veramente comodo: le funzioni del sistema sterzante, ad esempio l’innesto del sistema di guida automatica, possono essere anch’esse assegnate ai pulsanti.
TC-GEO: offre inoltre l’opzione di registrazione o programmazione di dati relativi al luogo. L’iMonitor3 (12″) può ad esempio elaborare mappe delle applicazioni. Il comando a rateo variabile consente di regolare con precisione l’erogazione, al fine di risparmiare prodotti e aumentare perfino la resa. Le nostre mietitrebbie possono produrre mappe di resa in combinazione con il sistema Yield Trak.
TC-BAS: iMonitor offre la funzionalità ISOBUS TC-BAS che garantisce che la documentazione sia nel formato dati ISO-XML. Questo comprende tutti i valori totali relativi all’attività svolta. Il vantaggio ottenuto è la compatibilità per la condivisione dei dati, ad esempio con un sistema di gestione delle aziende agricole tramite iMonitor o con altri costruttori e fornitori. Le attività possono essere facilmente importate nel Task Controller di iMonitor e/o è possibile esportare successivamente la documentazione finale.
TC-SC: questa funzione commuta automaticamente le sezioni delle attrezzature ISOBUS (ad esempio, irroratrice, spargitore, trapiantatrice) a seconda della posizione GPS e della sovrapposizione. L’iMonitor3 può agevolmente gestire fino a 200 sezioni! Questa funzione è già disponibile di serie in tutti gli iMonitor.
TECU: la centralina elettronica del trattore è il “computer operativo” del trattore. Le informazioni quali velocità di avanzamento o velocità della PTO vengono trasmesse centralmente a questa centralina. Sono inoltre previste una presa sulla parte posteriore (e su richiesta sulla parte anteriore) del trattore e una presa per terminale in cabina sul montante B. Questo consente di collegare un eventuale display ISOBUS compatibile di altri fornitori per visualizzare o azionare un attrezzo ISOBUS.
TIM: comunicazione bidirezionale. Le informazioni possono essere trasmesse dal dispositivo al trattore. Un dispositivo può usare il Tractor Implement Management System (TIM, sistema di gestione attrezzi del trattore) per comandare automaticamente determinate funzioni del trattore. Comprende: velocità di guida, distributori idraulici, sollevatori e PTO.

Scopri di più
SDF GuidanceSDF Data Management