Telescopici

Telescopici

Agrovector

Agrovector

Sorprendentemente potenti

La gamma di telescopici DEUTZ-FAHR di altri due nuovissimi modelli che completano una serie davvero all’avanguardia. In totale i modelli ora a disposizione sono cinque: Agrovector 29.6, Agrovector 29.6LP, Agrovector 35.7 e le new entry Agrovector 37.6 e Agrovector 37.7. L’elevata altezza libera da terra, abbinata al baricentro basso e alla trazione integrale di questa serie di trattori, offre vantaggi impareggiabili per operazioni su terreni difficili e nell’impiego di lavorazioni particolarmente complesse.

La gamma Agrovector si completa con un nuovo modello che va a cogliere le esigenze di chi ha bisogno di un mezzo compatto e agile.
Nasce il nuovo modello 25.5 che, come riporta il nome, ha un’estensione del braccio fino a 5.6 metri è una capacità di 2,5 t.

Agrovector
 

Motori potenti ed estremamente economici.

Tutti i modelli della Serie Agrovector sono equipaggiati con motori Deutz 4 cilindri 3,6l Tier IIIb con potenza da 102 a 123 hp CV.
Motori Turbodiesel di ultima generazione che oltre ad essere una garanzia di massima affidabilità ed efficienza per ogni genere di lavoro, risultano anche economici grazie ad un’elevata produttività unita a consumi estremamente ridotti.
Tutto questo è reso possibile grazie all’implementazione di un moderno propulsore a quattro cilindri raffreddato a liquido che assicura un’erogazione di potenza eccellente e costante in perfetta sinergia con un sistema d’iniezione che opera ad alta pressione.
I motori montati sui modelli Agrovector 37.6 e Agrovector 37.7 sono stati ulteriormente ottimizzati per erogare una potenza costante su un ampio intervallo di valori di coppia e velocità e rendere agevole ogni impiego.
La Serie Agrovector è in grado di offrire intervalli di manutenzione ordinaria del motore molto lunghi e di conseguenza minori costi d’esercizio: la sostituzione dell‘olio motore si effettua ogni 500 ore di funzionamento, mentre l‘olio dell‘impianto idraulico e i relativi filtri possono essere sostituiti ogni 1.500 ore di lavoro.

Motore - Agrovector

Ad ogni modello un cambio specifico.

I modelli Agrovector 29.6, 29.6LP e 35.7 sono dotati di un cambio idrostatico a due gamme con velocità massima di 32Km/h; i due nuovi modelli Agrovector 37.6 e 37.7 presentano invece una trasmissione Powershift con quattro rapporti nella marcia in avanti e tre nella retromarcia (opzionale la soluzione sei marce AV + tre RM) con velocità massima di 40 km/h.
Sempre nella marcia giusta grazie alla trasmissione idrostatica, mentre la trasmissione Powershift scarica a terra la potenza motore con il massimo rendimento e i minimi consumi.
Il modello 25.5  ha una trasmissione idrostatica raggiunge una velocità max di 27 Km/h e risponde in modo rapido e ben modulato a ogni cambio di direzionee movimentazioni del braccio.

Trasmissione - Agrovector

Sollevare sempre di più e sempre più in alto.

I telescopici Agrovector sono equipaggiati con un’idraulica caratterizzata da tempi di ciclo più rapidi per garantire una produttività elevata. I tre modelli 29.6, 29.6Lp e 35.7 Agrovector presentano un potente impianto idraulico con pompa dalla capacità di 102 l/min, mentre i due nuovi modelli più evoluti sono dotati di un impianto con sistema Load Sensing con pompa a portata variabile di 150 l/min e pressione d’esercizio di 250bar.
La Serie Agrovector offre di serie un distributore a doppio effetto con comando a distanza installato sul braccio telescopico e in opzione può essere installato anche un distributore a doppio effetto con comando remoto aggiuntivo sul retro: in entrambi i casi i distributori sono facilmente azionabili con una leva.
L‘innovativa geometria del braccio telescopico garantisce un’eccezionale capacità di sollevamento, rendendo semplici e veloci le operazioni di carico. Le capacità e le altezze di sollevamento sono le seguenti a seconda del modello: Agrovector 29.6 e 29.6LP hanno capacità di 2,9 t e sbraccio di 6 m; Agrovector 35.7 ha capacità di 3,5 t e sbraccio di 7 m; Agrovector 37.6 e 37.7 hanno capacità di 3,7 t e sbraccio di 6 e 7 m.

Impianto idraulico - Agrovector

Manovrabili, agilissimi e sicuri.

Gli Agrovector presentano tre differenti modalità di sterzata ( con angolo di sterzo di 56 gradi). Ruote sterzanti anteriori, 4 ruote sterzanti , 4 ruote sterzanti parallele (spostamento a granchio)
Queste caratteristiche e funzioni rendono i modelli Agrovector delle macchine straordinariamente agili e manovrabili in modo rapido e sicuro anche in spazi ristretti.
Inoltre i modelli 29.6, 29.6LP e 35.7 sono dotati (a richiesta) di riposizionamento automatico degli assali; sui nuovi modelli Agrovector 37.6 e 37.7 questa funzione è offerta di serie.

Assali e freni - Agrovector

Una visuale perfetta.

Nonostante il profilo snello e aerodinamico, il posto guida degli Agrovector risulta uno dei più spaziosi della propria categoria: sedile confortevole e un ampio spazio di manovra per l‘operatore, nonché ergonomia e funzionalità della strumentazione, con una disposizione razionale e intuitiva dei comandi. Con la leva joystick l’operatore ha tutte le funzioni a portata di mano: può facilmente azionare il comando proporzionale del braccio telescopico e gestire in modo semplice e immediato le funzioni degli attrezzi o accessori aggiuntivi.
La cabina dei telescopici Agrovector soddisfa tutti i requisiti di sicurezza così da assicurare all‘operatore una costante e affidabile protezione all‘interno del posto guida, nonostante disponga di un’ottima visibilità panoramica (fondamentale per l’impiego di un caricatore telescopico) a cui è stata riservata una particolare attenzione nella fase di progettazione. Tanti piccoli accorgimenti sono stati pensati per dare la maggior visibilità possibile: il motore è montato lateralmente alla macchina; il punto di articolazione del braccio è situato posteriormente e infine il baricentro della macchina è spostato verso il centro con il braccio telescopico che non intralcia la vista dell’operatore sul lato destro.





Cabina - Agrovector